Nuovo regolamento per la disciplina dell’attività di Estetista, Parrucchiere misto, Tatuaggio e Piercing

Stampa

L'Amministrazione comunale ha approvato, con delibera consiliare n. 83 del 30/09/2010, il nuovo regolamento per la disciplina dell'attività di Estetista, Parrucchiere misto, Tatuaggio e Piercing

Nel nuovo Regolamento sono state recepite le innovazioni introdotte dalla L.R. 13/2009 la quale, nel modificare la disciplina organica dell'artigianato contenuta nella L.R. 12/2002, ha inteso conformare la normativa del comparto ai principi di libertà di circolazione e stabilimento delle attività di servizi contenuti nella direttiva 2006/123/CE (Direttiva Bolkestein).

Si segnala in particolare che l'art. 45 del nuovo regolamento impone l'obbligo in capo ai titolari degli esercizi esistenti di adeguarsi ed attenersi ai requisiti degli IMPIANTI, delle ATTREZZATURE ed ORGANIZZATIVI di cui al Titolo V "Norme igienico-sanitarie e di sicurezza degli utenti e degli addetti" entro 3 mesi dall'entrata in vigore del presente regolamento e pertanto entro il 4 febbraio 2011.

Nel caso in cui le SS.LL. riscontrassero che l'adeguamento alle suindicate norme non fosse possibile, per motivi di natura tecnica, devono presentare apposita dichiarazione di un tecnico abilitato dalle quale risulti l'impossibilità tecnica all'adeguamento.

Il Titolo V sopra citato si suddivide in 5 Capi così distinti:

1. Capo I "Norme igienico-sanitarie per l'esercizio dell'attività di parrucchiere misto"
2. Capo II "Norme igienico-sanitarie per l'esercizio dell'attività di estetista"
3. Capo III "Norme igienico-sanitarie per l'esercizio dell'attività di tatuaggio e piercing"
4. Capo IV "Sterilizzazione"
5. Capo V "Rifiuti".

E' intenzione dell'Amministrazione porre inoltre l'attenzione delle SS.LL. su alcune NOVITÀ introdotte dalla nuova normativa e precisamente:

MODULISTICA
Scarica da questo link la modulistica